lunedì 14 novembre 2011

O con noi o contro di noi!

Leghisti!
L'ora del riscatto è scoccata!
Il momento drammatico ci chiama all'estremo sacrificio!
Eleviamo Il nostro grido di guerra contro i confinanti Italici: "Paiolo e polenta padania redenta!"
Basta con gli scherzi, lazi e sollazzi, da oggi si fa la padania o si muore!
Mentre i pavidi partiti della confinante terra Italica si sono piegati alle consultazioni con il premier incaricato dal comunista Napolitano, Mario Monti; La lega, nella persona del nostro duce Umberto Bossi ha umiliato l'italico esponente, comunicando solo via telefono l'irrevocabile diniego a contribuire alla formazione del nuovo governo, mostrando, con impavido e sprezzante spirito guerriero il dito medio che il vile presidente incaricato ha finto di non vedere, nonostante non fosse caduta la linea.
Dunque fratelli e camerati si torna all'opposizione dura e pura!
Oggi, 14 Nobpvembre 2011, il nostro leader Bossi per bocca del traduttore simultaneo in lingua italiana, ha immediatamente convocato il glorioso e agguerrito parlamento dell'indomita padania. Prontamente e con spirito di abnegazione hanno risposto all'appello: Mary poppins, Biancaneve, ben 5 dei sette nani e Cenerentola.
Oltre a loro non mancheranno le gloriose camicie verdi che in questi anni hanno instancabilmente pattugliato le strade padane garantendo a noi tutti la sicurezza a difesa dei ripetuti agguati degli infami extracomunitari ormai fortunatamente completamente scacciati dal sacro suolo.
Oltre ai personaggi già nominati e tanti altri, Al convegno del padanico parlamento saranno presenti lo sterminatore di mafiosi Maroni (ne ha catturati ben 28 su 30...quasi tutti!) insieme all'indefesso Ingegner Castelli il quale abbandonando la sua professione, si è speso in una vita di stenti a svolgere innumerevoli incarichi politici nell'odiata terra ladrona.
Grazie camerata Castelli per il tuo alto sacrificio romano.
Grazie a tutti i nostri leader che dopo essere stati divelti con violenza dalle poltrone romane sulle quali avevano fuso l'augusto deretano, hanno deciso spontaneamente e senza indugio di abbandonarle.
Grazie ai valorosi guerrieri druidi padani che si apprestano ancora una volta a difendere il sacro pratone di pontida preservando lo spazio vitale all'esercizio delle gloriose e intramontabili sagre.
Maschia gioventù Padana! Alle armi! Indossate i sacri elmi cornuti e impugnando i potenti paioli difendete il Bossi che per la vostra libertà si è immolato per oltre un decennio prigioniero in terra romana!
Ma Paiolo e polenta padania redenta!
Se-ce-ssio-ne!! Se-ce-ssio-ne!! Se-ce-ssio-ne!!
Sembra assurdo ma questo partito millanta l'opposizione ignorando di essere stato cacciato persino da Milano.....e ci sono due milioni di persone disposte ancora a credere e votare le incredibili baggianate di questi fagiani.

1 commento:

  1. Menomale che c'è Memolabile che con la sua elegante ironia, mi strappa un sorriso anche quando non c'è proprio niente da ridere!!
    Complimenti e continui così!
    Emanuela da Fano ;-)

    RispondiElimina