venerdì 2 settembre 2011

Al telefono
Con un caro amico si commentava in via ufficiosa e riservata il presidente del consiglio Silvio Berlusconi.
Certi di non essere ascoltati, e ci mancherebbe mica siamo delinquenti, ognuno di noi diceva senza avere nessuna informazione certa le cose più oscene e forse assurde sul presidente:

Lui: sai io penso che Silvio Berlusconi sia un pezzo di merda.

Io:
vero, eh eh....e della madre che mi dici?

Lui:
ma che ti devo dire, fortunatamente è morta e non puó piû fare danno. Ma se avesse saputo che quel merdoso Italiano del figlio frequentava le zoccole più degenerate del paese, credo sarebbe morta (fortunatamente) prima.

Io:
Ma perché chiami merdosamente merda il presidente del consiglio Silvio Berlusconi?

Lui:
ma che ti devo dire, l'Italia è "un paese di merda" e quindi il capo del governo è un gran merdoso. E se lui è merda...vedi tu, la madre che poteva essere?
( risatine e battute incomprensibili).

Io:
Ma dai! non ti pare di esagerare?

Lui:
no, no, Silvio Berlusconi è davvero una merda!

Io:
certo sarà pure una merda ma la madre che c'entra?

Lui:
Vabbè posso o non posso raccontare quello che voglio? Che problema c'è?

Io:
niente ma i morti sono morti e bisogno lasciarli dove stanno tuttavia, data l'ora ( le 3 del mattino n.d.r) puoi dire quello che vuoi sia della merdosamente Italia, sia del presidente e anche della madre fortunatamente non più in grado di partorire altro perché fortunatamente morta.


Spero nessuno ci abbia ascoltati, in questo " paese di merda" non si sa mai.

Nessun commento:

Posta un commento