martedì 24 maggio 2011

Ombretta

Quando il nome indica un destino.
Ieri sera durante la trasmissione di Gad Lerner sulla 7. Era ospite Ombretta Colli.
Pare difficile da credere ma questa è stata per una vita la moglie di un fine dicitore ed intellettuale come Giorgio Gaber.
Narcolettica e piuttosto ordinaria, ha espresso durante i suoi interventi, miserrimi luoghi comuni accompagnati da un sorriso rifatto, invecchiato e spento.
Ex parlamentare Europea, ex deputata, oggi assessore al comune di Milano, ha subito negli anni 90 una overdose di anestetico berlusconiano dal quale stato non si è mai ripresa.
Recidiva nella ricandidatura di stessa, è decisa ad impedire che il suo posto sia occupato da un giovane.
Una sua affermazione ieri sera: “i giovani di oggi sono peggio di quelli dei miei tempi”.
Propongo una class action affinchè non possa più arrogarsi il diritto di essere stata la moglie di Gaber.


Nessun commento:

Posta un commento