mercoledì 18 maggio 2011

Meno male che Silvio c'era

Silvio mi manchi.
Avevo preso a cuore la tua battaglia contro la magistratura, la corte costituzionale. Come te anch’io avrei voluto riformare questo schifo di Costituzione Italiana.
Quello che ti ho sentito dire è davvero grave, non mollare la tua battaglia, non cedere  Silvio, Silvio Berlusconi perché non ci parli?
Perché non continui a lottare contro chi ti vuole per forza giustiziare nonostante la tua declamata innocenza?
Cazzo più che dirgli che sei innocente che cazzo vogliono sti giudici?
Credo ogni cittadino, specialmente tu, che venga così ingiustamente perseguitato abbia il sacrosanto diritto di lagnarsene, perché hai smesso?
Non è forse vero che hai subito centinaia di perquisizioni, migliaia di processi da parte di Magistrati comunisti e quindi per definizione sporchi, come la maggior parte dei Milanesi comunisti? E continua a denunciarlo no?
Chi ti ha minacciato Silvietto? Diccelo, è stato forse quel giudice coi calzini viola?....quello che si permetteva persino di fumare mentre aspettava l’orario di apertura del barbiere. Ma che stronzo. Ma però l’abbiamo beccato che fumava!
Silvio ma chi ti ha  Ridotto al silenzio? Ti  ricattano? Diccelo chi è che ci portiamo una ventina di pensionati coi cartelli fuori dalla casa sua!
Fatti vivo Silvio, la gente (comunisti) pensa che eri solo uno stronzo che raccontava cazzate per farla franca.
Silvio dicci qualcosa, senza te è una noia.
Silvio attento ai leghisti, quelli sono capaci di remare contro anche al ballottaggio, o magari scaricarti anche prima delle elezioni mandando all’aria tutto, pure quella mosciona della Moratti.
Silvio fatti vedere, continua a lottare contro sti giudici ‘nfami,  Sta scuola del cazzo pubblica, ma che pubblica! che non pubblica mai niente! Tu si che pubblichi cazzo, sei un editore!
Se proprio non puoi  farti vedere almeno manda la Santanchè o come cazzo se chiama. Silvio Ma ‘ndo cazzo sta la Santanchè? Gaiarda sta donna eh?
Tutti uguali sti stronzi, come ti azzoppano un po ti fanno subito lo sgamabetto, ‘nfami!
Mica si sono resi conto che li hai mantenuti tutti, a proposito, a quelle cozze dei responsabili non gli dare più niente, basta sottosegretariati a gratis, che si guadagnino il pane come hai fatto tu. Che si guadagnino i voti come hai fatto tu a Milano!
Tieni buone solo le mignotte Silviè, con quelle non si scherza…mica so’ politici, quelle si fanno venire le crisi di coscienza e cantano, eddopo si che so’ cazzi.
Di Fede non ti preoccupare, è già tuo dipendente. Non parla.
Beh, mo to detto tutto…
Stai messo male.
notte Silviè?

1 commento: