sabato 30 aprile 2011

Traditori

Gheddafi oggi in tv lamentava il tradimento dell’amico Silvio Berlusconi che con un repentino voltafaccia ha semplicemente deciso di bombardare casa sua.
Povero Gheddafi.
Pensavo alle facce dei votonti Berlusconiani quando scopriranno che il nano tradisce chiunque per molto meno.
Gheddafi si aspettava fedeltà da un bungabunghiano. Illuso.
E la lega? Che ridere, ha predicato la neutralità dell’Italia nel conflitto contro la Libia salvo poi accettare che l’Italia bombardasse.
Patetici mentitori ladroni.
A nome dei votonti e degli Italioti chiedo scusa al presidente Gheddafi che si è mostrato coerente all'accordo stipulato con il nano.
Per quanto mi riguarda in Italia ci sarà sempre un posto per lui, la sua tenda e per  tutte le prostitute che vorrà portare.

Nessun commento:

Posta un commento