venerdì 14 gennaio 2011

PANNOLONI

Il Papa, compresa la sua pochezza  e vacuità morale si affretta a santificare il suo predecessore con l’intento di rappresentarsi “successore di un santo”. Santità Ad orologeria.
Berlusconi, auto dichiaratosi “puttaniere” si meraviglia che la giustizia, dopo aver diligentemente atteso il responso della corte Costituzionale, lo persegua per reati di concussione e sfruttamento della prostituzione minorile.
Sputtanamento ad orologeria, dice lui.
Il premier tuttavia  non nega di aver ospitato una prostituta minorenne a casa sua, si limita semplicemente a rivendicare il diritto ad averlo fatto.
Temo l’ex moglie del premier avesse davvero ragione, quest’uomo è malato.
Il premier non si rende conto che se Ruby non fosse stata buona e oltre che mignotta, magnanima con i cittadini Italiani, avrebbe potuto tranquillamente ricattarlo per ottenere favori che avrebbero potuto danneggiare l’intera nazione e noi tutti.
Come?
Ruby avrebbe potuto chiedere, ricattata magari da Gheddafi, di consentire Al drogato Libico di acquisire azioni e partecipazioni in aziende statali per esempio.
Ma la giovane mignotta non è malata come il nano e fortunatamente non ha chiesto nulla. Anzi, ha dichiarato che il premier secondo lei è un uomo solo ed infelice.
 Il mio ringraziamento Ruby si leva alto a nome dell’Italia. Ruby infatti si è solo limitata a manifestare il suo stupore per essere uscita in fretta dalla caserma dei carabinieri (dove si trovava in stato di fermo per furto) grazie alla telefonata di “Berluscaz”…come amichevolmente ama chiamarlo l’avvinazzato leghista, oggi dichiarato amicone del premier e correo dello sfascio Italia nonchè della presa per i fondelli a danno dei "valligiani" bergamaschi che ancora aspettano il federalismo e la cacciata dei neri.
Ruby ha ammesso di essere stata ospite presso la casa di “Berluscazz” più di una notte, compresa la sera che il noto liberista Putin fu ospite del noto magna-ccia di Arcore.
La politica estera ce la giochiamo quindi a base di cene con:
 Dittatori, giovani mignotte, note presentatrici della televisione, Lele Mora (notissimo fascista),prostitute minorenni e Ministre, forse le stesse gelosone che hanno piu volte minacciato le dimissioni.
"Fior di politici" come: Cicchitto e Gasparri si apprestano a salvare il culetto flaccido di Berluscazz…..ma diventa sempre più difficile pulire (specie con lingua)la cacca di quest’uomo che data l’età,  incontinentemente dissemina ovunque poggi il bruttissimo, basso, vecchio e presumibilmente rotto culo, posto alla sommità di gambe sorprendentemente corte e deformi.

Nessun commento:

Posta un commento