mercoledì 22 dicembre 2010

NEL PAESE DEL BENGODI

Abbondano Ignoranti, cafoni, taccagni e coglioni meno male che almeno uno si salva, è Silvio Berlusconi.
Per questo Natale ha regalato a ciascuna delle sue deputate un anello da 1.400€ invece agli ometti IPad da 800€.
Questo è un uomo!
Generoso, allegro, spiritoso e cordiale.
I votonti sono addirittura commossi di tanta generosità non sapendo ovviamente che Silvio ha usato soldi del partito (provenienti dai finanziamenti pubblici cioè di tutti noi) per fare i regalini Natalizi. Naturalmente nessuno ci crede....immagino i commenti: “ma possibile che uno così ricco usi soldi pubblici per fare i cazzi suoi?” Ebbene la risposta è si, li usa eccome. Come ha usato il suo potere da quando è sceso in politica per 25ntuplicare, cioè aumentare di 25 volte il capitale della sua azienda e tramite leggi personali  pagare meno tasse e auto azzerarsi le multe.
Ma che lo scrivo a fare, tanto non ci crede nessuno.
Questa sera ha aggiunto che se anche gli verrà riconosciuto incostituzionale “il legittimo impedimento” (altra trovata tutta sua per evitare i processi) comunque continuerà a fare ciò che vuole senza rendere conto a nessuno. Anzi addirittura scenderà in piazza (la notizia ha provocato una rapidissima impennata della domanda di statuette) per denunciare i “Giudici che lo perseguitano”. Insomma, di andare ai processi che lo riguardano, nemmeno un accenno.
Ed io che speravo, almeno per questo Natale, di vedere Silvio con i braccialetti ai polsi. Macchè.
Ma che lo scrivo a fare, tanto non ci crede nessuno.
Mi spiace solo che la ministrona Prestigiacomo a quanto pare non abbia gradito l’anellino tanto da annunciare le dimissioni. Esagerata!
Ma voi pensate che si dimetta?...ma no dai…non scherziamo, figuriamoci se la ministrona rinuncia alla sua poltronazza per una bega politica.
Minaccia dimissioni solo per ricordare a noi ma soprattutto a se stessa di essere un ministro.
Domani la Presti rientrerà nei ranghi, Silvio aggiusterà tutto, come ha fatto con Mara, l’altra sua dipendente....che in realtà dovrebbero essere le nostre.

Nessun commento:

Posta un commento