martedì 23 novembre 2010

PER LA MADONNA!

Hip-Hip-Hurrà!
Anni or sono girava una barzelletta che rappresentando una cena tra frati, descriveva un piccolo incidente occorso ad uno dei commensali.  Il cameriere mentre serviva i pasti versava accidentalmente addosso a un dei frati del brodo bollente.
 Il fraticello infastidito dell’incidente, sbottava con un sonoro: “per la madonna!”, i confratelli per mascherare la bestemmia, si accodavano in coro con: “hip-hip-hurrà!”
Si sa, le barzellette raccontano sempre una mezza verità o quantomeno il lato ironico della realtà.
Così dopo aver sentito la dichiarazione del papa (nel famoso libro intervista): “l’omosessualità non è mai giustificabile moralmente”, ho pensato alla stessa ipocrisia evidenziata dalla barzelletta: la condanna di qualsiasi natura non ritenuta “conforme” purchè naturalmente sia riconosciuta negli altri.
La banca vaticana è fuorilegge? Hip-hip.hurrà!
Preti pedofili vengono denunciati? Hip-hip-hurrà!
Berlusconi bestemmia? Hip-hip-hurrà! (basta che sovvenzioni la scuola privata)
La chiesa insabbia e tace da secoli in maniera continua e reiterata le proprie malefatte (come l'omosssualità tra seminaristi), non mancando di colpevolizzare ed evidenziare quelle degli altri.
La chiesa si auto assolve, sempre accusa e molto spesso se gli conviene tace.
La chiesa determina il peccato e predisponendo l’assoluzione provvede alla reiterabilità del peccato stesso affinchè possa essere ancora compiuto e di nuovo assolto. Purchè siano sempre e solo loro gli artefici delle assoluzioni.
 Di oggi la dichiarazione del cardinale napoletano Sepe, secondo lui il disastro ecologico Napoletano è causato da un sorprendente accanimento della "maledizione" sul popolo Campano, nulla ha aggiunto sulle cause vere: incapacità dei politici e provate collusioni tra questi e la camorra.
Anche Sepe risulta tra gli indagati in un giro di affari di case vaticane vendute a prezzi da liquidazione a personaggi equivoci..per non dire veri e propri brocchi.
Mi sorge un dubbio: il parlamento ha deliberato cospicui finanziamenti alla scuola privata e abolito l’Ici per le case e le attività commerciali gestite dai preti…..non è che il papa per ringraziare il papi di cotanta bontà lo abbia voluto appoggiare e quindi assolvere per la seguente dichiarazione ?: “meglio essere etero che gay”.
Ma per la madonna! (Hip-hip-hurrà)….e se fosse così?

Nessun commento:

Posta un commento