giovedì 26 agosto 2010

Don Marchionne (Angelanni & Bonannetti)

L'intervento di Sergio Marchionne al meeting di CL somigliava a quello di un prete che officia alla SS Messa.
Ma lo avete ascoltato?..ma che comica ragazzi..ma a chi parlava questo?
Ha nominato un sacco di personaggi e persino "Machiavelli"  -pare che anche il celebre "Niccolò" a suo dire, fosse daccordo con lui-.
Durante il discorso Marchionne pareva pregasse.  -la silente platea ciellina era ormai preda di una visione Mariana e anch'io ho sentito la pelle d'oca ascoltandolo-
Marchionne quindi ha tirato  la clap per i sindacalisti : Bonanni e Angeletti  -scossone e improvvisa ovazione della platea per il duetto sindacalizio equosolidale- 
Dopo aver terminato di leggere il documento ha chiuso quindi a braccio. Incespicando e annaspando qua e la ha accennato che Obama è stato tanto contento di lui.
Staremo a vedere, è ancora presto.
Infine ha chiuso con un memorabile: "più doveri e meno diritti" -per gli operai- giusto per ricordare la causa per la quale lui e il duetto si sono battuti in questi mesi.

staremo a vedere se  Obama, dopo che stringerà i cordoni della borsa pubblica e il settore automobilistico dovrà vivere di suo, sarà ancora contento del genietto Italiano.
Gli industriali si finanziano con idee innovative capaci di produrre a loro volta risorse e credibilità, non ci sono altre strade. -ma questo "Machiavelli" non lo dice e anche Marchionne nicchia, biascica di macchine elettriche ma qui non se ne sono mai viste ne prodotte-.

Tuttavia a Rimini la platea ha gradito.
Angelanni e Bonannetti ormai indissolubilmente coesi anche nei cognomi,  immagino altrettanto. Mi pare pensandoli, di scorgere i loro soliti sorrisi sciatti che si aprono sulle faccette rubiconde.
Il mio è senz'altro un giudizio a prescindere. Per me i sindacalisti non possono per missione essere daccordo con gli industriali.
Il primo è il controllore, l'altro è il controllato.
Tuttavia un ringraziamento personale accompagnato da standing ovation ai due eroici sindacalisti. Grazie raga, siete mitici!
La memoria delle vostre gesta in quel di Menfi vi sopravviverà.
I diritti dei lavoratori in Italia erano sul'orlo del baratro ma grazie a voi, faranno un bel passo avanti!

Giudizio su Marchionne:
- cito a mio parere la sintesi del suo discorso -
ragazzi? se non adeguiamo i contratti di lavoro Italiani a quelli Cinesi o al massimo Polacchi, qui non ne usciamo più dalla crisi!
Questo é il rivoluzionario progetto Fiat.

Ps.
lo sapevate che lo stato Americano Michigan si pronuncia : "Missigan" alla Marchionne e non Miccigan?......mavalà ignoranti!

Nessun commento:

Posta un commento